Arresti Domiciliari: Passeggiare nel cortile è possibile?

Se si è agli arresti domiciliari è possibile passeggiare nel cortile del palazzo?

Frequente l’attribuzione degli arresti domiciliari a chi vive all’interno di un palazzone, resta da capire se l’area comune del condominio, quindi pianerottoli, scale, terrazzi e qualora vi sia un cortile o giardinetto, sia utilizzabile dall’indagato agli arresti.

Vi è quindi la possibilità di passeggiare nel cortile ?

A favore della tesi potrebbe esserci l’analogia logica che potrebbe farsi immaginando un soggetto agli arresti domiciliari in una villa da 200 metri quadri e un ettaro di terreno.

In tal caso infatti l’indagato avrà la possibilità di muoversi per tutta la sua proprietà, salvo limitazioni specifiche del Giudice in sede di Ordinanza applicativa della Misura Cautelare.

Ma purtroppo questo collegamento logico non va bene, ed è dello stesso avviso la Corte di Cassazione (Cass. sez. VI penale del 5 febbraio 2013 n. 7780) la quale ha sottolineato il concetto che:

l’abitazione, individuata come luogo dove deve rimanere agli arresti, deve correttamente intendersi come il luogo in cui la persona conduce la vita domestica e privata, con esclusione di ogni altra appartenenza, quali cortili, giardini, terrazze che non rappresentino sostanziali e formali pertinenze in senso civilistico dell’immobile in cui si è agli arresti domiciliari, ossia elementi integranti non solo caratteri di essenziale funzionalità dell’immobile ma di questo costituente staticamente elemento imprescindibilmente collegato in detto carattere di funzionalità alla cosa principale”.

Non è quindi possibile passeggiare nel cortile, salvo diversa disposizione del Giudice.

Nonostante ciò è possibile, qualora ve ne siano i presupposti, richiedere al Giudice la modifica delle condizioni della Misura Cautelare.

Questo sarà utile al fine di poter passeggiare nel cortile o più semplicemente prendere un po’ d’aria senza far del male a nessuno.

Ricordiamo che l’ora d’aria non è prevista automaticamente in sede di arresti o detenzione domicialiari. Per maggiori informazioni leggere il seguente articolo.

Carlo Chialastri

2 comments on “Arresti Domiciliari: Passeggiare nel cortile è possibile?
  1. Molto bello e utile questo,post. Mi chiedo se la ragione delle varie sentenze sia che il detenuto deve rimanere senza contatti con gli estranei. Lei pensa sia così? Buona serata.

  2. Pingback: Arresti Domiciliari: Passeggiare nel cortile è possibile? | Arresti Domiciliari

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *